LOS TEMAS

Concerto che raffigura la scritta HIGHTOWN sul palco. C'è una luce gialla sullo sfondo e una folla che salta

 

FASHION RADUNO DI HIGHTOWN

Buenas tardes a todos. Es con mucha emoción…disculpe técnico, no tiene un micrófono que hable italiano por favor?

Ok, questo va bene grazie.

Ciao a tutti.

Boato che si alza all’unisono dalla folla: Hightown!..Hightown!..Hightown!..

Questa sera noi aggiungiamo un’altra pagina di storia all’evoluzione dell’essere umano! Noi abbiamo cambiato il mondo! I nostri nipoti, dopo essersi fatti un mazzo tanto con i Sumeri, i Fenici, e i Turkoassirotedescobabilonesi…studieranno noi! Popolo di Hightown!

Siiii ancora ancora…di più di più…

Io NON sono qui questa sera per chiedervi un clic su “acquista ora”, NO!

Un gemito di delusione paralizza gli indici sinistri di tutti i mancini presenti mentre i destrorsi attendono speranzosi ulteriori indicazioni.

Questo è il momento di ascoltare la vostra intelligenza e di assecondare la vostra curiosità!!

Nudo! nudo! nudo!..

Non siete stanchi di sentire slogan inutili e vuoti? Non siete stanchi di comunicazioni subdole e marchi senza significato?

Si!!!! Lo siamo!!!

Certo che lo siete, è naturale che lo siate, chiunque lo sarebbe, e invece noi chi siamo?

Hightown!..Hightown!..Hightown!..

Si, siamo proprio noi, e con voi vogliamo parlare del significato del nostro nome, delle implicazioni del MADE IN MIND, cosa vuol dire essere nati nel XXXX, viaggeremo nel fantastico mondo della NEVER DONE GALLERY, discuteremo di HT WISDOM, esploreremo l’infinita e affascinante area HT ROOF, parleremo in BLANGLISH e ci inoltreremo nell’intangibile mondo SEGNET SEMPER.

Il sovraccarico concettuale impatta in modo imprevisto sulla coscienza della folla e ne scaturisce un moto ondoso in aumento con fenomeni temporaleschi specie sulle zone alpine e prealpine.

E non chiedeteci che fascia di consumatore vogliamo colpire! Noi, non vogliamo colpire nessuno!!! Applausi a scena aperta e svenimenti diffusi mentre l’eccitazione cresce vertiginosamente.

Casomai, eventualmente, vorremmo essere scelti!!! Si! Da voi e da chiunque abbia la sensibilità e il gusto di farlo.

Urla isteriche e compiaciute portano l’attenzione su un gruppo di grupies che vorrebbero sfondare il cordone di sicurezza e dare così sfogo al sogno a lungo represso di riempirsi i reggiseni di adesivi Hightown.

La nostra anima sarà aperta alla contaminazione di ogni forma d’arte, perché è li attorno che ci ritroveremo.

L’emotività collettiva raggiunge un apice mai visto in un fashion raduno mentre la macchina sparafumo distribuisce ilarità tra le prime file.

Ma prima di lasciare il palco a “The King Of Rustèll” vorrei dirvi un ultima cosa: Non smettete mai di sognare e, se vi riesce, fatelo ad occhi aperti!!!!

Grazie a tutti.

Epilogo:

Dopo 45 minuti di standing ovation, la polizia è stata costretta a disperdere la folla con gli idranti sparacagate e finalmente tutto si può dire concluso senza incidenti. A parte un pirla col Ciao che è andato a sbattere contro il tir di HIGHTOWN che sopraggiungeva tergo. Non è stato possibile fargli l’autopsia perché non si è fatto niente ma il sospetto che fosse una spia serpeggierà per sempre… su tiktok.

Ps. A causa del finale inaspettato del comizio, il concerto di “The King Of Rustèll” è rimandato a data da destinarsi.